Città Murata di Treviso

La prima menzione di Treviso, seppur indiretta, compare nel III libro della Naturalishistoria di Plinio il Vecchio in cui è citato il «FluviusSilis ex montibusTarvisanis». Bisognerà aspettare il De vita sancti Martini di Venanzio Fortunato per avere una prima citazione del toponimo «Tarvisus», seguito, poco dopo, dall'Anonimo Ravennate con «Trabision». Numerosi sono poi i riferimenti nell'HistoriaLangobardorum di Paolo Diacono: «TribiciumseuTarbision», «apudTarvisium» ecc.
L'ipotesi più probabile è che Tarvisium, scomponibile in Tarv-is-ium, sia di origine celtica: si riconoscono infatti tarvos "toro" e la formante -is- tipica dei toponimi gallici.

Città Murata di Treviso
Città Murata di Treviso
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code